Chirurgia Estetica

La chirurgia estetica permette di raggiungere l’ottimale estetico per il tuo viso e per il tuo corpo, matenedo un look naturale, armonioso e giovane. Molti interventi vengono effettuati ad oggi in anestesia locale con un recupero veloce grazie a tecniche mini-invasive.

RINOPLASTICA

La rinoplastica è una procedura chirurgica che permette di raggiungere non solo un risultato estetico, ma in alcuni casi anche funzionale. L’obiettivo è quello di ottenere un risultato in armonia con la naturalezza del vostro volto, in molti casi grazie alla rinoplastica è possibile incrementare il passaggio di aria attraverso le narici, correggere le deviazioni e malformazioni del setto nasale migliorando notevolmente a respirazione.

La rinoplastica è un intervento che può essere anche effettuato per correggere gli esiti di precedenti traumi o malformazioni congenite.  Non c’è un’ età stabilita per sottoporti ad un intervento di rinoplastica anche se gli studi suggeriscono che l’età minima sia intorno ai 17 anni, momento in cui le strutture ossee del naso sono giunte al termine del loro sviluppo.

50312707_23843186260610301_5237914111567724544_n

Questo intervento può essere effettuato principalmente con due tecniche ”rinoplastica chiusa” e ”rinoplastica open”, nel primo caso le incisioni non sono visibili sulla cute, poichè effettuate all’interno delle narici. nel secondo caso viene effettuata una piccola incisione attraverso la columella, quella struttura ricompresa fra le due narici. Nella maggior parte dei casi, la piccola cicatrice cutanea risulta invisibile o appena percettibile. La scelta tra le due tecniche non ha ripercussioni sul risultato finale.  L’intervento è effettuato con anestesia generale e prevede una medicazione protettiva che viene mantenuta per un periodo variabile di 7-14 giorni.

A differenza di quanto si possa pensare non è un intervento particolarmente doloroso e il gonfiore è moderato.

50289921_23843164541190429_6960920768699957248_n

BLEFAROPLASTICA

Il principale obiettivo dell’intervento di blefaroplastica è di ringiovanire lo sguardo preservando la forma, la posizione e la funzione delle palpebre.

Grazie a questo intervento si può eliminare anche il senso di pesantezza della palpebra superiore causata da un eccesso di cute Quando la plica cutanea in eccesso deborda oltre il margine palpebrale anche l’ampiezza del campo visivo può ridursi.

Blefaroplastica non è solo rimozione di cute in eccesso ma anche rimozione del tessuto adiposo orbitale che naturalmente tende ad estroflettersi con l’invecchiamento, rendendo lo sguardo meno attrattivo.

La blefaroplastica è un intervento ambulatoriale che viene svolto con una sempliceanestesia localeLa cicatrice è impercettibile e camuffata tra le naturali pieghe cutanee della palpebra. Qualche giorno di gonfiore ed arrossamento si risolvono generalmente in 7-8 giorni.

OTOPLASTICA

Otoplastica è il nome dell’intervento per correggere le orecchie sporgenti.

Questa procedura chirurgica permette di migliorare le deformità dell’orecchio come l’eccessiva sporgenza della conca e l’appiattimento di elice ed antelice. Le orecchie a sventola costituiscono un inestetismo molto diffuso soprattutto in età scolare e interessano generalmente sia maschi che femmine indifferentemente.

I risvolti psicologici legati a questo problema sono molti e spesso trascurati a causa della diffidenza causata da falsi miti quali la necessità di dover portare turbanti o fasciature imbarazzanti per settimane o il timore di risultati non definitivi.

banner 04

La chirurgia delle orecchie prominenti ha raggiunto notevoli miglioramenti tecnici riducendo l’invasività, semplificando il decorso post operatorio ed in casi selezionati permettendo di eseguire tecniche mini invasive con piccole incisioni e un rapidissimo recupero.

L’intervento si effettua in anestesia locale con l’eventuale di un eventuale impiego di una blanda sedazione ed il decorso post operatorio prevede un bendaggio per 48h e successivamente una fascia elastica per la notte.

IMG_20181026_152054_999-768x768

LIPOSTRUTTURA DEL VISO

L’utilizzo del tessuto adiposo autologo per il ringiovanimento del viso è un trend molto popolare al punto da occupare il nono posto nella classifica degli interventi estetici più eseguiti negli USA. 

Il tessuto adiposo è un mezzo ideale non solo per ripristinare i volumi persi del viso, ma è anche un consistente reservoir di cellule mesenchimali implicate nel rinnovamento dei tessuti e della qualità della pelle. Il tessuto adiposo viene prelevato da altri distretti corporei come ad esempio l’addome, la coscia o la regione glutea, attraverso apposite cannule atraumatiche che necessitano solo di un piccolo foro di entrata evitando segni visibili.

unnamed-2-768x507

Il grasso aspirato viene separato da altri liquidi per poi essere inserito dove necessario tramite una semplice siringa. Il trattamento viene effettuato inanestesia locale e generalmente richiede più di una seduta in funzione dell’obiettivo desiderato.

L’impianto di tessuto adiposo ( Lipofilling ) può essere utilizzato per trattare cicatrici traenti o per fornire uno stimolo rigenerativo al cuoio capelluto nel caso di diradamento dei capelli.